I gioielli in oro sono un bene prezioso che richiede una cura e una manutenzione adeguate per mantenere il suo aspetto nel tempo. Ecco alcuni passaggi da seguire per pulire i gioielli d'oro e ripristinarne la lucentezza:

Le domande sono semplici:

- Con quale frequenza dovrei pulirli? L'oro si ossida? Posso farlo in casa?

- Di cosa ho bisogno per completare il processo nel modo migliore?

- Qual è il modo migliore di procedere?

- Questa procedura va bene anche per i gioielli con pietre preziose?

- Quando è meglio rivolgersi a un professionista?

Quando è il momento di pulire i gioielli d'oro?

È una buona idea pulire periodicamente i gioielli d'oro ossidati per mantenerli al meglio. La frequenza con cui pulire i gioielli d'oro dipende da fattori quali la frequenza con cui vengono indossati, la frequenza con cui entrano in contatto con sostanze che possono appannarli e il modo in cui vengono conservati.

Premessa: posso farlo in casa? Sì se ti attieni a delel semplici regole!

In linea di massima, si consiglia di pulire i gioielli d'oro almeno una volta ogni due mesi per rimuovere lo sporco o la sporcizia che si è accumulata sulla superficie. Se i gioielli d'oro vengono indossati regolarmente o se si nota che sono diventati opachi o appannati, si consiglia di pulirli più frequentemente.

Consigli per mantenere i gioielli d'oro puliti più a lungo: prima di tutto lasciate stare bicarbonato, dentifricio o, peggio ancora, la coca cola!

Oltre alla pulizia regolare, è importante prendersi cura dei gioielli d'oro conservandoli correttamente ed evitando l'esposizione a sostanze che possono danneggiarli, come prodotti chimici aggressivi, cosmetici e profumi. Adottando questi accorgimenti, potrete assicurarvi che i vostri gioielli d'oro rimangano belli e lucenti per gli anni a venire.

Cosa usare per pulire l'oro?

È importante notare che per pulire i gioielli d'oro non si devono usare prodotti chimici aggressivi o materiali abrasivi, perché possono graffiare o danneggiare la superficie. Per mantenere i vostri gioielli d'oro al meglio, optate per soluzioni detergenti delicate e materiali morbidi.

Attrezzature e strumenti per ottenere risultati migliori

Per pulire i gioielli d'oro e farli tornare splendenti, sono necessari i seguenti articoli:

1. Sapone per piatti delicato: servirà a creare una soluzione detergente che aiuterà a rimuovere lo sporco e la sporcizia dai gioielli d'oro.

2. Acqua calda: È necessaria acqua calda per creare la soluzione detergente e per risciacquare i gioielli d'oro dopo la pulizia.

3. Spazzolino da denti a setole morbide (meglio se usato): Uno spazzolino da denti con setole morbide servirà infatti a strofinare delicatamente i gioielli d'oro e a rimuovere ogni traccia di sporco o detriti.

4. Panno morbido e privo di pelucchi: Questo panno morbido vi servirà per asciugare i gioielli in oro dopo la pulizia.

5. Panno per lucidare i gioielli o soluzione specializzata per lucidare l'oro: Per ridare lucentezza ai vostri gioielli d'oro, potreste usare un panno per lucidare o una soluzione specializzata per lucidare l'oro.

Istruzioni: Questo è il modo giusto di procedere alla pulizia dell'oro.

Cornetto di Corallo Rosso
Gioielleria Portafortuna con Ciondoli in Oro 18 kt

I vari talismani della fortuna Italiani in vero oro 18 carati

Cornetto in Oro Giallo

Seguendo questi semplici passaggi, potete mantenere i vostri gioielli d'oro al meglio e prolungarne la durata.

1. Preparate una soluzione detergente utilizzando una piccola quantità di sapone per piatti delicato in acqua tiepida (ricordate: l'acqua deve essere calda, ma non bollente).

2. Immergere i gioielli: Mettete i gioielli d'oro nella soluzione detergente e lasciateli in ammollo per 15-20 minuti. Questo aiuterà a sciogliere lo sporco o la sporcizia che si è accumulata sulla superficie.

3. Strofinate delicatamente: Utilizzando uno spazzolino da denti a setole morbide, strofinate delicatamente i gioielli per rimuovere ogni traccia di sporco o detriti. Prestare particolare attenzione alle fessure e ai dettagli più complessi.

4. Risciacquare e asciugare: Una volta finito di strofinare i gioielli, sciacquateli accuratamente con acqua calda. Assicuratevi di rimuovere tutti i residui di sapone. Asciugate i gioielli con un panno morbido e privo di pelucchi.

5. Lucidare: Per ridare lucentezza ai gioielli d'oro, si può usare un panno per lucidare i gioielli o una soluzione specializzata per lucidare l'oro. Seguite attentamente le istruzioni del produttore e lucidate delicatamente, con movimenti circolari.

6. Conservare correttamente: Dopo la pulizia e la lucidatura, conservare i gioielli d'oro in un luogo sicuro e asciutto, lontano dalla luce diretta del sole, dall'umidità e dal calore.

Pulizia dei gioielli con pietre preziose

La pulizia dei gioielli d'oro con pietre preziose richiede qualche attenzione in più per evitare di danneggiare le pietre. Ecco alcuni passaggi da seguire per pulire i gioielli d'oro con pietre preziose:

1. Controllare che non ci siano danni: Prima di pulire i gioielli d'oro con pietre preziose, ispezionate attentamente il pezzo per assicurarvi che tutte le pietre siano saldamente al loro posto e che nessuna sia incrinata o danneggiata. Se notate qualche problema, portate il gioiello da un gioielliere professionista per la riparazione prima di tentare di pulirlo.

2. Controllate la pietra preziosa: siete sicuri di poterla pulire senza problemi?

Cornetto di Corallo Rosso
Gioielleria in Vero Corallo Rosso e Sciacca

Gioielli in corallo rosso naturale e autentico Corallo di Sciacca Certificato

Cornetto di Corallo Rosso

Quando rivolgersi a un professionista: il momento della visita al gioielliere

Anche se la pulizia dei gioielli a casa può essere un ottimo modo per mantenerli al meglio, ci sono momenti in cui è meglio chiedere l'aiuto di un professionista. Ecco alcune situazioni in cui dovreste considerare di portare i vostri gioielli da un professionista per la pulizia:

1. Pezzi di valore o delicati: Se avete gioielli particolarmente preziosi o delicati, ad esempio pezzi antichi o cimeli, è meglio portarli da un professionista per la pulizia. Un gioielliere professionista avrà l'esperienza e le attrezzature necessarie per pulire questi pezzi in modo sicuro ed efficace.

2. Disegni o incastonature complesse: Se il gioiello presenta disegni o incastonature complesse, come filigrana o pavé, potrebbe essere difficile pulire a fondo queste aree senza danneggiare il pezzo. Un gioielliere professionista avrà gli strumenti e le tecniche necessarie per pulire queste aree senza causare danni.

3. Pietre preziose: Alcune pietre preziose, come coralli, turchesi e lapislazzuli, sono più fragili di altre e richiedono una cura particolare durante la pulizia. Se i vostri gioielli montano pietre preziose, è meglio portarli da un professionista per la pulizia, per assicurarsi che le pietre non vengano danneggiate durante il processo.

Per esempio, in questo post ho spiegato come lucidare il corallo.

4. Pezzi appannati o molto sporchi: Se i vostri gioielli sono molto appannati o sporchi, la pulizia a casa potrebbe non essere sufficiente a ripristinare la loro lucentezza. Un gioielliere professionista avrà l'attrezzatura e le soluzioni necessarie per rimuovere l'appannamento o lo sporco ostinato e riportare i gioielli alle condizioni originali.

Differenze tra pulire l'oro giallo e l'oro bianco

Ci sono alcune differenze nella pulizia dell'oro giallo e dell'oro bianco. Mentre entrambi sono metalli preziosi, hanno composizioni leggermente diverse che richiedono un trattamento specifico per mantenerli puliti e in buone condizioni.

L'oro giallo è composto principalmente da oro puro mescolato con leghe come rame e argento. Questa miscela conferisce all'oro giallo la sua caratteristica tonalità calda. La pulizia dell'oro giallo può essere fatta come appena descritto.

L'oro bianco invece è un'aleazione di oro puro mescolato con metalli bianchi come argento, palladio o platino. Per dare all'oro bianco il suo aspetto luminoso, viene spesso rivestito con un sottile strato di rodio, un metallo prezioso della famiglia del platino. Questo rivestimento può usurarsi nel tempo, quindi la pulizia dell'oro bianco richiede un po' più di attenzione. È consigliabile evitare l'uso di soluzioni di pulizia abrasive o immersioni prolungate nell'acqua, poiché ciò potrebbe danneggiare il rivestimento di rodio. Invece, è meglio pulire delicatamente l'oro bianco con un panno morbido e asciutto per rimuovere lo sporco e ripristinare il suo splendore.

Insomma per l'oro bianco ingiallito è necessaria una nuova rodiatura: questo è un procedimento perfettamente normale, a seconda del PH della pelle e dell'uso che ne è stato fatto, che può essere fatto ogni 1/3 anni.

Pericoli da evitare quando si puliscono i gioielli d'oro

Quando si puliscono i gioielli d'oro, è importante essere consapevoli di alcuni rischi che possono danneggiare il pezzo.

In generale, se non si è sicuri di come pulire i gioielli in modo sicuro ed efficace o se si teme di danneggiarli, è meglio rivolgersi a un professionista per la pulizia. Un gioielliere professionista può aiutarvi a pulire e mantenere i vostri gioielli e può anche fornirvi consigli su come curarli correttamente in futuro.

Ricordate: Un gioielliere professionista può fornire un'ampia gamma di servizi per aiutarvi a curare e mantenere i vostri gioielli nel modo giusto!

Allora in definitiva mi devo sempre rivolgere ad un gioielliere professionista?

In definitiva, la scelta di pagare o meno per la cura professionale dei gioielli dipende dalle priorità e dalle circostanze personali. Se tenete ai vostri gioielli e volete assicurarvi che rimangano in buone condizioni, o se avete un gioiello particolarmente complesso che richiede una cura specializzata, pagare per un servizio professionale può valere l'investimento.